5 maggio 2017 – RTR, leader italiano nella produzione di energia solare e di proprietà del fondo di private equity Terra Firma, ha concluso recentemente l’acquisizione di undici impianti fotovoltaici già costruiti e connessi, per una capacità complessiva di 15 MWp.

La prima transazione, con closing a dicembre 2016 ha visto l’aggiunta di 9 impianti per 13 MWp acquisiti da Sunflower Italy S.r.l., società italiana del gruppo quotato israeliano Sunflower Sustainable Investments Ltd.

Gli impianti oggetto dell’accordo generano complessivamente una quantità di energia sufficiente a soddisfare il fabbisogno annuo di elettricità di 6.500 famiglie e risparmiano ogni anno l’emissione di 10mila tonnellate di CO2 in atmosfera.

La seconda importante acquisizione è stata chiusa a fine marzo 2017 con l’aggiunta di due impianti dalla società Sviluppo Energie Alternative S.P.A, uno in provincia di Mantova, l’altro in provincia di Urbino, per una capacità complessiva di 2 MW. La produzione dei due impianti soddisfa il fabbisogno di mille famiglie con un risparmio di 1.400 tonnellate di CO2.

RTR è stata supportata nelle due transazioni dallo studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, da Moroni & Partners, con l’incarico di consulente tecnico e da K Studio Associato, nel ruolo di consulente fiscale.

«Due acquisizioni che confermano la crescita virtuosa del portafoglio di RTR», spiega l’amministratore delegato di RTR Ingmar Wilhelm «e che riaffermano la nostra società come leader di settore».

RTR con queste due nuove acquisizioni arriva così a 332 MW installati per 132 impianti con una produzione complessiva di oltre 450 GWh, diffusi su oltre 100 comuni in tutta Italia. «Gli impianti di RTR sono sempre più capillarmente presenti sul territorio italiano. Grazie alla nostra efficienza nell’operatività e nella gestione, siamo in grado di minimizzare i costi e massimizzare la produzione dagli impianti fotovoltaici», ha aggiunto Wilhelm.